https://liguriaday.it/2023/12/08/don-carlo-alla-scala-trionfi-tensioni-e-applausi/
Foto di Stefano Goldberg

Continuano le serate di musica e solidarietà con i cori di montagna

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Tornano gli appuntamenti con i cori di montagna e la musica per la solidarietà e la raccolta fondi a sostegno delle associazioni che aiutano la ricerca e le famiglie che affrontano la malattia. Dopo una prima serata ieri a Palazzo Ducale per la SLA, con la partecipazione del Coro Maddalene (TN), Coro Monti Liguri e del Coro Monte Bianco, domani sera torna sul palco del Teatro Carlo Felice il Coro Monte Cauriol a sostegno Fondazione Gigi Ghirotti. Appuntamento per domani, domenica 10 dicembre, alle 20:30.

Il Coro Monte Cauriol è diretto dal 2013 da Massimo Corso, nella tradizione del padre Armando, che ne fu fondatore e ispiratore. Nella tradizione popolare dei cori alpini, il Coro Monte Cauriol lavora tra tanti anni per condividere tra i coristi l’esperienza del fare musica con l’uso della sola voce. Esperienza che nel corso dell’esibizione è condivisa nelle sue emozioni con il pubblico, che viene coinvolto e sorpreso dall’attualità delle musiche e arrangiamenti. Non a caso il coro riesce ad attrarre giovani e bambini: la freschezza delle voci nuove aggiunge valore all’esibizione.

Prevendite presso il botteghino del Teatro Carlo Felice oggi dalle ore 9:30 alle 19, oppure online su Vivaticket.com. Domenica 10 dicembre la biglietteria sarà aperta dalle 18:30 fino a 15 minuti dopo inizio concerto. Per informazioni fare riferimento al sito del Carlo Felice.

Gli utili della serata saranno devoluti alla Fondazione Gigi Ghirotti, che dal 1984 assiste in casa e nei due Hospice a Bolzaneto e Albaro malati in necessità di cure palliative con lo scopo di lenire il dolore, curare i sintomi e dare aiuto psicologico e sociale all’interno del gruppo familiare.

Note di Generosità, il concerto benefico della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense

Lunedì 11 dicembre a Palazzo Ducale si esibirà invece la Fanfara della Brigata Alpina Taurinense alle ore 21.15. L’evento sarà a sostegno della popolazione del Libano, in occasione del dispiegamento della Brigata Alpina Taurinense. Il concerto fa parte di un ciclo di sette performance musicali realizzate in Piemonte, Liguria e Lombardia e prevede un programma di musiche natalizie, marce militari e classici degli Alpini. In scaletta che il caratteristico finale con la Marcia dei Coscritti Piemontesi, seguita dall’Inno degli Alpini e dal Canto degli Italiani.

L’iniziativa musicale si inserisce nel quadro della collaborazione con le amministrazioni comunali, le comunità locali e soprattutto con l’Associazione Nazionale Alpini che quest’anno ha lanciato una raccolta fondi da destinare a progetti in favore della popolazione del Libano, dove opera il contingente italiano. In occasione dei concerti i gruppi locali dell’Associazione Nazionale Alpini raccoglieranno quanto gli spettatori vorranno donare.

La Fanfara della Brigata Alpina Taurinense è nata a Torino nel 1965 ed è costituita da 35 musicisti. Tra i suoi cavalli di battaglia il carosello, uno spettacolo musicale in marcia che offre un saggio di sincronismo tra melodia e forma militare. L’ingresso è gratuito con offerta libera. I concerti dei cori di musica di montagna per la solidarietà sono organizzati in collaborazione con il Comune di Genova e l’Assessorato alle tradizioni.

Ti potrebbe interessare anche:

Don Carlo alla Scala: trionfi, tensioni e applausi

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Laura Casale

Laureata in Comunicazione professionale e multimediale all'Università di Pavia, Laura Casale (34 anni) scrive su giornali locali genovesi dal 2018. Lettrice accanita e appassionata di sport, ama scrivere del contesto ligure e genovese tenendo d'occhio lo scenario europeo e internazionale.

Articoli simili

Speranze di risoluzione del conflitto in Medio Oriente

In un momento storico cruciale per il Medio Oriente, la comunità internazionale assiste a sviluppi …

LiguriaDay