Scala, assente Mattarella alla serata inaugurale

Scala, assente Mattarella alla serata inaugurale

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Teatro della Scala, assente Mattarella. In scena lo spettacolo Don Carlo di Giuseppe Verdi

Alla Prima del Don Carlo di Giuseppe Verdi, che si terrà il 7 dicembre in occasione della serata inaugurale della stagione, sarà assente Sergio Mattarella. “Il presidente Mattarella non viene quest’anno, ma ci sarà l’anno prossimo. Avremmo voluto accoglierlo una volta in più ma quest’anno non poteva”, spiega Dominique Meyer, sovrintendente e direttore artistico della Scala, che poi conferma l’assenza anche del presidente del Consiglio Giorgia Meloni: “Non verrà, credo di no”.

Presenti invece il presidente del Senato Ignazio La Russa, il vicepremier Salvini e il ministro Sangiuliano, in un palco reale meno affollato del solito, ma che vede comunque il teatro al gran completo. “Ci saranno anche nomi dell’arte e della cultura. Penso sarà un bel pubblico”, ha concluso Meyer.

Meyer sulle spine

Meyer, sulle spine in attesa di sapere se verrà riconfermato alla scadenza del suo mandato nel 2025, ha poi manifestato le sue speranze: “Io ho fatto un buon lavoro, speriamo bene. Conosco la Scala dall’80, la amo, ci lavoro 80 ore a settimana.”

In merito, si è espresso il sindaco di Milano Giuseppe Sala, affermando: “Sulla conferma di Meyer voglio un accordo tra soci. Quello che intendo fare è trovare consenso tra tutti i soci fondatori sul nome. Quindi da un lato c’è la possibilità tecnica di ricandidatura, ma dall’altro c’è la volontà dei soci di sostenere o l’uno o l’altro”, spiega. “Io avevo prospettato la possibilità di riconfermare Meyer fino alla fine del mio mandato, però non intendo andare avanti e mettere il consiglio in condizione di dividersi. Credo prenderemo la decisione agli inizi del 2024, quindi a un anno prima della scadenza del mandato.”

Lo spettacolo

Lo spettacolo, definito dal regista spagnolo Lluís Pasqual come “Un’opera emozionante dal punto di vista musicale, con un cast glorioso”, vanterà Francesco Meli come Don Carlo, Anna Netrebko come Elisabetta di Valois, Michele Pertusi come Filippo II, Elna Garana come Principessa d’Eboli, Luca Salsi come Marchese di Posa e Ain Anger come Grande Inquisitore. Diretto dal Direttore Musicale Riccardo Chailly, lo spettacolo affronterà come tema centrale il potere detenuto dalla Chiesa in prospettiva anticlericale, e verrà trasmesso in televisiva su Rai1 e radiofonica su Radio3.

“Quest’opera l’ho concepita come tragedia Shakespeariana – ha spiegato il regista Pasqual -Don Carlo ci svela il dietro le quinte del potere. Adesso siamo abituati con i social, ma nell’Ottocento non era così, nessuno aveva visto una regina in costume da bagno. Vedremo il back stage, con i personaggi che sono di una solitudine enorme. Ma non perché la Spagna fosse triste, gli eventi lo sono.”

La Prima sarà preceduta dall’Anteprima under 30, domenica 3 dicembre, e proseguirà fino al 2 gennaio con 7 rappresentazioni tutte esaurite. Un’opera in cui anche il pubblico si metterà in gioco, assistendo alla messa in scena di una trama dai temi umani e complessi. Una vera sfida per il regista stesso, che ha affermato: “Bisogna essere disposti a cambiare tutto perché il materiale è umano: ci sono i cantanti e la musica. Io mi sento come quello che mette il carbone nel forno per il capo macchinista del treno, che è il maestro, è lui che farà sentire il respiro del compositore.”

Ti potrebbe interessare anche:

Livermore ancora Direttore del Teatro Nazionale di Genova

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Gerard Depardieu accusato ancora di violenze

In un clima di crescente attenzione verso le questioni di violenza sessuale nel mondo dello …

LiguriaDay