Lavorare per obiettivi

Lavorare per obiettivi: addio al cartellino del dipendente

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Anche in Italia si pensa a modalità alternative di lavoro

Lavorare per obiettivi è questo il nuovo modo di lavorare a cui si punta per il prossimo futuro. Un modo ancora difficile da immaginare e quasi utopico in molte aziende italiane.

L’utopia, però, potrebbe diventare presto la realtà: è infatti sotto scrupolosa valutazione la proposta di dire addio al tradizionale metodo lavorativo basato sul cartellino marca-tempo per adottare, al suo posto, un sistema più elastico, basato sul raggiungimento di specifici obiettivi, che garantirebbe una flessibilità lavorativa tale da poter conciliare vita personale, lavoro e produttività.

La possibilità di rimettere mano al modo di lavorare è sopraggiunta dopo l’emergenza Covid-19, quando moltissime aziende hanno dovuto adottare il sistema dello smart working durante il lockdown.

Terminata l’emergenza, si è quindi cercato di tornare alle abitudini pre-covid, ma ormai la situazione era cambiata; il mondo del lavoro si era suo malgrado scontrato con una nuova realtà, non legata a tempo e spazio, impossibile da ignorare.

Le aziende più innovative hanno già iniziato ad adottare un sistema di lavoro per obiettivi.

E al Governo c’è chi sembra intenzionato a incoraggiare questo nuovo stile lavorativo.

Già il decreto legislativo 66 del 2003 parlava della possibilità di organizzare il lavoro al di fuori dei limiti orari e secondo le proprie esigenze di vita. Eppure soltanto in questi ultimi tempi, a distanza di quasi vent’anni, si comincia a parlare concretamente di adottare modalità di lavoro alternative.

Il nostro ragionamento parte dal presupposto che non esiste solo lo smart working. Oggi molti impieghi possono essere svolti guardando agli obiettivi, ai risultati che si devono raggiungere, a prescindere dai rigidi orari di lavoro uguali per tutti. Si tratta di cambiare prospettiva e di puntare sul benessere e sulla serenità del lavoro. Anche qui la contrattazione ha iniziato a riflettere su questi nuovi strumenti, vogliamo accompagnare questo percorso, immaginando anche una possibile leva fiscale” ha affermato Paola Mancini, senatrice di Fratelli d’Italia.

In molte aziende si è già adottato un sistema di lavoro ibrido, dove si alternano giornate in ufficio ad altre in smart working.

In queste realtà gli obiettivi si misurano non soltanto in base al tempo impiegato per svolgere una determinata mansione ma anche al risultato raggiunto.

Tuttavia, nonostante i primi passi di alcune aziende, è chiaro quanto sia necessaria una profonda revisione dell’impianto lavorativo ancora troppo caratterizzato da rigidità spazio-temporali.

Una revisione non soltanto normativa ma anche culturale, perché lavorare per obiettivi comporterebbe il raggiungimento di altri traguardi come per esempio la parità di genere.

In questo modo si darebbe la possibilità alle donne di non trovarsi costrette a rinunciare alla loro carriera a causa di impegni familiari inderogabili.

Ti può interessare leggere anche:

Lavoro in aumento, 19 mila assunzioni entro novembre

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Althea Amato

Althea Amato
Althea Amato, 26 anni, studentessa universitaria con la passione per i libri e la scrittura. Laureata in Scienze della Comunicazione, attualmente iscritta alla laurea magistrale di Informazione e Editoria. Qui con l'ambizione di trasformare una passione in un futuro lavoro.

Articoli simili

L’Accademia Italiana della Cucina

L’Accademia Italiana della Cucina, delegazione di Caserta rilascia pergamena a Sara Aloi Sara Aloi per …

LiguriaDay