Sagra del Fuoco di Recco 2023 - spettacolo pirotecnico

Sagra del Fuoco a Recco, spettacolari i fuochi d’artificio

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il tradizionale appuntamento con la festa in onore di Nostra Signora del Suffragio, patrona e protettrice di Recco, non delude gli appassionati che ogni anno si ritrovano a settembre per non perdere l’eccezionale spettacolo pirotecnico che ormai da anni ha dimostrato di saper offrire.

La Sagra del Fuoco che vede “la sfida” dei Quartieri di Recco come padroni della città per una settimana, tra fuochi d’artificio e stand gastronomici, rispetta le aspettative dei tanti accorsi anche da fuori Liguria. Ce n’è per tutti, grandi e piccini, e l’immancabile presenza della tradizionale focaccia al formaggio riscalda gli animi e il palato. In tantissimi hanno affollato le strade della cittadina in questi primi giorni di settembre, approfittando del clima ancora caldo e conviviale della festa.

Sagra del Fuoco di Recco 2023 - spettacolo pirotecnico

Gli eventi che contraddistinguono la Sagra del Fuoco di Recco, partita il 29 di agosto con l’alzabandiera dei bambini sul ponte antistante la chiesa di N.S. del Suffragio, proseguita il 4 settembre con l’accensione delle luminarie e successiva apertura degli stand gastronomici e partenza degli spettacoli a tema, sono poi culminati ieri sera con uno spettacolo pirotecnico emozionante che ha saputo tenere con il viso rivolto all’insù le migliaia di persone accorse per l’occasione. I lampioni sono stati spenti e la notte si è illuminata di luci e colori, il rombo nelle orecchie che annulla tutto quello che c’è intorno e infine lo scroscio di applausi genuini degli astanti. Uno spettacolo per gli occhi che dalle h 23.30 ha proseguito per un’intera ora e mezza, fermandosi solo per una decida di minuti tra un evento pirotecnico e l’altro. Il primo a partire è stato il Quartiere di San Martino dal molo di ponente, con uno spettacolo curato da Gerardo Scudo – Ercolano (NA). A seguire i fuochi d’artificio offerti dal Quartiere Spiaggia e dal Quartiere Liceto, curati rispettivamente da Luigi Di Matteo – Sant’Antimo (NA) e Giuseppe Catapano – Ottaviano (NA). Per terminare con la sparata di “mascoli” del Quartiere San Martino nel greto del torrente antistante il Santuario.

Unica nota stonata di questa magica serata la mancata coordinazione con le Ferrovie della Stato, che ha costretto coloro che si erano organizzati per prendere il treno di ritorno verso Genova e Savona a presenziare solo allo spettacolo offerto dai primi due Quartieri. Costringendo i partecipanti a riversarsi negli ultimi due treni in partenza, decisamente troppo troppo affollati.

La Sagra del Fuoco terminerà ufficialmente alle h18.30 di questa sera con l’Ammaina bandiera del Comitato e dei 7 Quartieri, a seguire la S. Messa di ringraziamento alla Madonna da parte dei Quartieri.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Blog Le Tazzine di Yoko

Blog le Tazzine di Yoko
Siamo un blog di libri e non solo. Siamo un gruppo di ragazze che amano parlare delle loro letture e condividere con esuberanza il loro quotidiano.

Articoli simili

Sciopero nazionale dei taxi, le ragioni

Lo sciopero nazionale dei taxi è ufficialmente iniziato anche a Genova nella speranza di dare …

LiguriaDay