Io sto con i cinghiali
Io sto con i cinghiali

“I cinghiali sono la soluzione, non il problema”: l’etologo Francesco De Giorgio alla manifestazione Alma Libre a Viareggio 

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

La manifestazione di Viareggio organizzata da Alma Libre

E’ Barbara del Rifugio Alma Libre l’anima, è il caso di dirlo, della manifestazione che si è svolta ieri, domenica 11 dicembre, a Viareggio.

Una manifestazione di sensibilizzazione sul corretto rapporto di coabitazione tra selvatici e umani che ha richiamato tantissime persone nel piazzale viareggino.

Numerosi gli interventi che si sono susseguiti con l’attenta partecipazione dei presenti.

Una manifestazione nata a seguito di quanto accaduto a Massarosa il 2 dicembre scorso: l’intollerabile uccisione di un giovane cinghiale ferito a seguito di un presunto investimento.

“Eravamo sul posto – racconta Barbara – e ci eravamo resi disponibili a prenderci cura del cinghialino ferito. L’hanno ucciso sotto i nostri occhi, a fucilate. 

Il nostro desiderio è quello di sensibilizzare ed informare le persone: una coesistenza animali ed umani su questo pianeta è possibile e deve esserci.

Si possono e si devono trovare soluzioni alternative all’uccisione.”

 

Gli interventi dell’etologo Francesco De Giorgio

Presenti alla manifestazione Francesco De Giorgio, biologo, etologo, presidente dell’Associazione Sparta Riserva dell’Animalità e alcuni rifugi e collettivi Antispecisti.

“La cosa molto importante è capire che c’è proprio un problema di conoscenza, una negazione dell’animalità selvatica e domestica di tutti i tipi.

Queste uccisioni, queste fucilate, avvengono perché le istituzioni si appoggiano ad una conoscenza anacronistica che è quella venatoria.”

 

 

“Esiste inoltre una questione etica che è fondamentale. Ci vogliono decisioni con un approccio moderno in merito alla coesistenza con gli altri animali.

Continuare ad uccidere, anche a fronte di un’emergenza che è di fatto una presunta emergenza – perché è tutto da vedere – non è più accettabile.

L’accanimento in particolare verso i cinghiali da parte delle istituzioni –  prosegue De Giorgio – risponde ad una presunta emergenza cinghiali che ha un carattere più ideologico che scientifico e viene montata da scarsa conoscenza delle dinamiche naturali.

Facile abbattere, più difficile comprendere le dinamiche. Tra l’altro abbattere non fa che incrementare il problema dei cinghiali.

Potrebbero essere loro la soluzione, e non il problema.

Capire questo farà la differenza.”

Le persone presenti alla manifestazione hanno esposto cartelloni con scritte esplicative: “Questo mondo non è solo casa nostra. E’ anche casa loro! – In una società che rispetta i viventi sparare non è mai una soluzione.”

 

Manifestazione Viareggio
Manifestazione Viareggio

 

De Giorgio è tornato poi sul tema dell’animalità proprio per spiegare in modo chiaro di che cosa si tratta.

“L’Animalità è un qualcosa di biologico con il quale nasciamo, umani ed animali. E’ un fatto ineluttabile ed inconfutabile.

Ci portiamo dietro l’Animalità che è frutto di un patrimonio evolutivo “vecchio” di milioni di anni.

L’Animalità è infatti un qualcosa di profondo e radicato che porta con sé un ragionamento animale, un senso logico che spesso non comprendiamo.

Noi umani siamo stati portati a ragionare in termini di umanità che invece è un costrutto, potremmo dire che è un’opinione. L’Animalità è invece un fatto scientifico.

Osserviamo i bambini: nascono con un’Animalità molto forte, ma ne vengono poi deprivati per pressioni sociali ed educative.

Perdiamo quindi la capacità di ragionare in termini animali e questo rappresenta un grave danno.”

 

Le finalità della manifestazione

Barbara di Alma Libre, il rifugio nato nel 2018 vicino a Viareggio con l’intento di divulgare l’Antispecismo, un movimento che rifiuta l’idea della superiorità della specie umana sulle altre specie animali.

“La manifestazione di Viareggio è nata per esprimere il nostro dissenso.

Verso un modus operandi cruento che tratta gli Altri Animali come oggetti di cui disporre senza tener conto della loro etologia e dei singoli casi specifici che di volta in volta andrebbero valutati, sempre nel rispetto della vita e della coabitazione tra animali umani e di Altra specie.”

La finalità della manifestazione è di far comprendere alle persone e alle istituzioni che la popolazione è informata e che vuole cambiare lo stato delle cose nei confronti dei selvatici.

 

Rosella Schiesaro

 

Ti può interessare anche>”Esploratori e cosmopoliti, sono i benvenuti nel mio rifugio”: l’etologo Francesco De Giorgio ci svela alcune curiosità sui cinghiali

Photo Credit Copertina Francesco De Giorgio

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Rosella Schiesaro

Avatar photo
Nata a Savona, di origini toscane, Rosella Schiesaro ha svolto per più di vent'anni attività di ufficio stampa e relazioni esterne per televisioni, aziende e privati. Cura per LiguriaDay la rubrica Il diario di Tourette dove affronta argomenti di attualità e realizza interviste sotto un personalissimo punto di vista e con uno stile molto diretto e libero. Da sempre appassionata studiosa di Giorgio Caproni, si è laureata con il massimo dei voti con la tesi “Giorgio Caproni: dalla percezione sensoriale del mondo all’estrema solitudine interiore”. In occasione dei centodieci anni dalla nascita del poeta, ci accompagna In viaggio con Giorgio Caproni alla scoperta delle sue poesie più significative attraverso un percorso di lettura assolutamente inedito e coinvolgente.

Articoli simili

28enne muore annegato a Lerici

Annega 28enne, ipotesi malore

Si è appena concluso un weekend drammatico per la Liguria. Dopo la tragica morte del …

LiguriaDay