AdSP Piano Regolatore Portuale
Palazzo San Giorgio

AdSP, entra nel vivo la redazione del nuovo Piano Regolatore Portuale

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’Autorità di Sistema Portuale è entrata nel vivo della redazione del nuovo Piano Regolatore Portuale con la pubblicazione del bando per l’acquisizione di un adeguato supporto di urbanistica e ingegneria.

Considerata l’importanza strategica vitale del nuovo Piano Regolatore per lo sviluppo futuro del porto, della città e della Regione, sono previsti momenti di confronto tra le istituzioni, il mondo dell’impresa e del lavoro e la società civile.

In questa fase – ha detto Paolo Emilio Signorini Presidente di AdSPoccorre partire da alcuni punti fermi che aiutino a orientare il confronto al fine sia di non generare incertezze sia di cogliere tutte le opportunità di sviluppo del porto e della città.”

E ha aggiunto: “Con particolare riferimento al comparto industriale delle riparazioni e costruzioni navali, ci troviamo di fronte a un settore in forte crescita nazionale e internazionale, ad alta intensità di lavoro e particolarmente competitivo data la presenza nel nostro porto di tutte le attività che integrano la filiera industriale delle riparazioni e costruzioni. Proprio al fine di contribuire allo sviluppo di tale realtà, nell’area di Levante sono stati assegnati agli operatori capannoni riqualificati, potenziati i parcheggi, attivato il cosiddetto cold ironing per l’alimentazione delle navi all’interno dei bacini di carenaggio, avviati i lavori di riqualificazione infrastrutturale e tecnologica di tutti i varchi di accesso al comparto.

Nella prospettiva del nuovo Piano Regolatore Portuale, Autorità di Sistema Portuale da un lato, dunque, conferma il mantenimento e rafforzamento delle riparazioni navali nell’area di Levante.

Dall’altro prevede di analizzare ulteriori opportunità di sviluppo nell’area sia di Levante – ad esempio sfruttando i maggiori specchi acquei disponibili con la realizzazione della Diga foranea di Genova – sia di Sestri Ponente con la previsione di ulteriori impianti di riparazione navale accanto al super-bacino e alle aree a terra in costruzione grazie agli interventi del Programma Straordinario.

 

Può interessarti leggere anche

Porto di Genova, rimossa la vecchia rampa San Benigno, Alberto Casu: “È un’opera fondamentale”

 

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info La Redazione

La redazione di LiguriaToday
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo e colorato di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

Fiaccolata in memoria di Saida Hammouda per dire no alla violenza sulle donne

Fiaccolata in memoria di Saida Hammouda per dire no alla violenza sulle donne

Quasi un migliaio di persone hanno sfilato ieri per le strade di Riccò del Golfo …

LiguriaDay