verità sugli UFO
Image by LoganArt from Pixabay

UFO: non ci sono prove che siano di provenienza aliena ma non sappiamo cosa siano!

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

E venne il giorno in cui il Pentagono su una precisa disposizione del governo dovette consegnare un resoconto dettagliato sullo studio delle attività degli UFO/UAP degli ultimi anni al Congresso degli Stati Uniti.

Il 25 giugno scorso – per chi conosce o segue questo tema – era atteso come il giorno della verità sugli UFO. Il giorno della rivelazione.

Finalmente il governo USA ha ammesso, in questo ultimo anno, per bocca di senatori, piloti della Marina, addetti agli armamenti e ai radar delle portaerei più grandi al mondo e in ultimo anche dall’ex Presidente Obama, l’esistenza di oggetti volanti sopra i cieli della California e in molti altri luoghi ben identificati sempre all’interno dello spazio aereo americano ma senza autorizzazione.

Tutte queste dichiarazioni convergono su un unico ma importante punto.

La tecnologia impiegata da questi velivoli non appartiene agli Stati Uniti. Ma neanche a cinesi o russi che, frettolosamente, hanno smentito questa ipotesi.

Rimangono ben poche altre conclusioni.

Gli oggetti volanti monitorati, fotografati e tracciati a più riprese compivano evoluzioni completamente al di fuori dalla nostra capacità tecnologica.

Spostamenti a velocità ipersonica, stazionamento in hovering per ore a cui seguivano brusche accelerazioni impossibili da sopportare per qualunque velivolo terrestre, assenza di bang supersonico, e assenza completa di mezzi di propulsione riconoscibili.

Era normale che il governo avrebbe richiesto una indagine approfondita su questi incidenti e la data del 25 giugno era quella predeterminata.

Il fascicolo è giunto nelle mani dei richiedenti ma con un contenuto scarno e interlocutorio.

Niente di assolutamente definitivo come molti si attendevano. Ma che tuttavia dice cose molto importanti: la principale è quella che sdogana definitivamente il fenomeno UFO dalla sfera fantascientifica e lo consegna alla cronaca e alla scienza. In altre parole degli UFO non si ride più.

Sono oggetti reali con prestazioni invidiabili e sono a spasso per i cieli di tutto il mondo.

Il Pentagono ha costituito una task force finanziata con decine di milioni di dollari dal tesoro americano per proseguire gli studi su questo fenomeno top secret definito: ”Programma delle identificazioni delle minacce aerospaziali avanzate”, sostituendo a UFO il termine UAP fenomeni aerei sconosciuti.

Non credo che serva altro per riconsiderare il fenomeno utilizzando una chiave di lettura molto più seria e pragmatica .

Il 25 giugno chi si attendeva la grande rivelazione è rimasto deluso ma solo i più attenti potranno comprendere che è stato fatto un balzo siderale.

Basta menzogne, sorrisetti e insabbiamenti vari. Da oggi sappiamo che anche la NASA su ammissione del suo Direttore, l‘ex astronauta ed ex senatore Bill Nelson, dopo aver visionato numerosi rapporti, ha dichiarato che gli UFO sono un fenomeno al quale bisogna prestare attenzione .

In conclusione, il rapporto del Pentagono non fornisce elementi per poter catalogare simili avvistamenti come qualcosa proveniente da altri mondi. Ma lascia aperta la discussione e lo studio su cosa siano questo oggetti, da dove provengano e quali intenzioni le animino.

Ad oggi quindi tutto rimane come in precedenza ma con qualche distinguo in più. Gli appassionati del fenomeno sono certi che non tutto sia trapelato e che molto presto grazie al lavoro dei whistleblower emergeranno fatti nuovi. Non ci resta che aspettare.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Walter Pilloni

Avatar photo
Affermato Imprenditore, da anni porta avanti la missione di divulgatore ambientale. Laureato in Giurisprudenza, ha pubblicato centinaia di articoli su clima e ambiente, realizzato 3 libri e un programma tv. Per le sue frequentazioni dei mercati asiatici, è stato nominato Ambasciatore di Genova nel mondo. E' consigliere comunale di VINCE GENOVA.

Articoli simili

Ansia millenial: malattia di un’epoca senza eroismo possibile.

Nel contemplare l’ansia che pervade la vita dei millennial, assistiamo a un fenomeno che supera …

LiguriaDay