Giornata Mondiale dell'Ambiente
Image by ejaugsburg from Pixabay

Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021: ripristiniamo gli ecosistemi!

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il 5 giugno si celebrerà la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Tema principale sarà quello di cercare un punto d’intesa globale per ripristinare gli ecosistemi danneggiati dall’attività antropica dell’uomo per tentare di salvare quanta più biodiversità possibile. Prima che sia troppo tardi per rimettere le cose a posto.

In relazione all’aumento della Co2 in atmosfera, giunta oltre le 420ppm, si dovrebbe partire dall’eliminazione dei finanziamenti ai combustibili fossili ponendo fine ai sussidi in questo ambito.

Bisognerebbe aiutare chi ha subito danni a causa dei cambiamenti climatici utilizzando il green fund.

Fondo ripetutamente promesso, ma mai attivato, nei confronti delle nazioni maggiormente esposte a queste calamità.

Si tratta di un fondo istituito nell’ambito dell’UNFCCC come entità operativa del meccanismo finanziario per assistere i paesi in via di sviluppo nelle pratiche di adattamento e mitigazione dei fenomeni legati al riscaldamento globale.

Proprio a questo proposito diventa più attuale che mai quanto il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, ha dichiarato: “l’uomo sta ingaggiando una missione suicida con la natura e la natura risponde con forza e furia sempre maggiori.

Nella Giornata Mondiale dell’Ambiente il nuovo obiettivo dell’ONU.

Sulla base di questa denuncia l’ONU si pone come obiettivo di costruire una coalizione globale per ridurre le emissioni e portarle a zero nel 2050.

Guterres avverte che l’umanità è in pericolo e che è necessario una inversione di paradigma mettendo al centro la tutela dell’habitat in cui l‘uomo, sin dai primordi, si è sviluppato.

Questa sempre più elevata quantità di Co2, unitamente agli altri gas ad effetto serra, avrà la responsabilità di rendere concreta una nuova allarmante previsione sul clima in costante cambiamento che ci arriva dal World Meteorological Organization Office del Regno Unito .

Questo istituto è Il principale centro studi dell‘organizzazione metereologica mondiale. Secondo l’elaborazione dei dati in loro possesso esiste la possibilità elevata che

la temperatura media globale passi dagli attuali 1.1 gradi centigradi a 1.5 gradi centigradi in meno di 5 anni.

Il 2020 è stato uno dei tre anni più caldi di sempre e, partendo dal trend osservato negli ultimi 10 anni, vi è quasi la certezza che i prossimi 4 anni saranno ancora più caldi rispetto a quelli passati.

Questa situazione andrà a peggiorare gli effetti talvolta traumatici che già si registrano e che definiamo cambiamenti climatici.

Facile immaginare che andremo a registrare una accelerazione dello scioglimento dei ghiacci marini e di superficie. Con il conseguente aumento del livello dei mari. Inoltre dovremmo rassegnarci a convivere con eventi metereologici estremi.

IL Dottor Petteri Taalas, segretario generale dell’Organizzazione Metereologica Mondiale, non ha dubbi: siamo nel campo delle certezze.

Questo studio ci dice due cose: la prima è che abbiamo fallito gli obiettivi dell’accordo di Parigi del 2015.

E la seconda è che dovremo convivere con un clima più ostile alla razza umana. Con ricadute negative sulla sicurezza alimentare, sulla salute, sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile.

In questa Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021 è chiaro, dunque, quanto sia importante il prossimo incontro internazionale sul clima.

Incontro che si terrà a Glasgow a Novembre. Il CoP 26 dovrebbe servire a ratificare in maniera decisa e collegiale la volontà dei governi di tutto il mondo di fare ogni sforzo possibile per ridurre le emissioni di co2 nell’ambiente.

Scopriremo solo alla fine dei lavori se le intenzioni si saranno trasformate in azione.

Condividi su
MeRcomm.it | posizionamento _ strategie di brand posizionamento SEO realizzazione siti web e-commerce mercomm social media marketing produzione contenuti pianificazione contenuti gestione e sponsorizzazione contenuti mercomm visibilità _ sponsorizzazioni google ADS affissioni, maxischermi e giornali ufficio stampa mercomm contenuti aziendali produzione contenuti blog shooting foto e video graphic e motion design 2D e 3D Liguria-Day-icona-500x500 LiguriaDay _ quotidiano online di mercomm progetti editoriali

Info Walter Pilloni

Avatar photo
Affermato Imprenditore, da anni porta avanti la missione di divulgatore ambientale. Laureato in Giurisprudenza, ha pubblicato centinaia di articoli su clima e ambiente, realizzato 3 libri e un programma tv. Per le sue frequentazioni dei mercati asiatici, è stato nominato Ambasciatore di Genova nel mondo. E' consigliere comunale di VINCE GENOVA.

Articoli simili

Celle Ligure Plastic Free

Celle Ligure premiata Comune Plastic Free

Celle Ligure è uno dei 4 Comuni liguri che ha ottenuto il riconoscimento di Comune …

LiguriaDay