vaccini san benigno

Polemiche hub vaccini San Benigno: seguiamo le direttive

Condividi su
Tempo di lettura: < 1 minuto

Momenti di tensione ieri all’hub vaccinale di San Benigno gestito dalla Casa della Salute. Molti avevano infatti preferito quella struttura perché garantiva la somministrazione del Moderna. Poi ieri l’amara sorpresa: “Ci hanno confermato il Moderna e ora vogliono darci l’Astrazeneca. È scorretto”.

In molti, davanti al cambio di vaccino hanno deciso di andare via: “Non mi fido, io non voglio rischiare” sono alcune delle frasi che giravano tra gli utenti.

Dalla Casa della Salute spiegano di essersi attenuti alle disposizioni che indicano Astrazeneca per gli over 60: “Il cambio della linea vaccinale da Moderna ad AstraZeneca è avvenuto per rispettare le disposizioni contenute nella circolare ministeriale n.14358 del 07/04/2021 e nell’ordinanza del commissario, generale Figliuolo n°6/2021” precisano in una nota su Facebook.

Interviene il presidente Toti spiegando che: “Nell’hub vaccinale del palazzo Msc, come in altri hub, dove sta cambiando la somministrazione dei vaccini a seguito della ordinanza del commissario Figliolo, molte persone che si erano prenotate per il vaccino Moderna si sono trovate con Astrazeneca. Occorre chiarire che noi non abbiamo una prenotazione legata alla tipologia di vaccino, che è decisa per le fasce di cittadini a seconda delle diverse classificazioni per età e categorie in base a quanto stabilito dal Ministero“.

“Pertanto – ha detto Toti – ci si prenota in base al diritto di prenotazione e si viene vaccinati con un vaccino disponibile in quel momento per quella categoria. Per cui è necessario che ciascuno si vaccini con il vaccino che i medici e gli scienziati hanno stabilito, senza andare in giro per la regione a cercare il vaccino che si preferisce“.

foto by genovaquotidiana
Condividi su

Info Pubblicato da la Redazione

Icona per Giornalisti Pubblicato da la Redazione
La Redazione di LiguriaDay è formata da persone di ogni dove, genere e età, e diversa provenienza culturale e professionale. Un gruppo eterogeneo di professionisti che, per passione e con passione, ogni giorno rendono LiguriaDay, il Vostro quotidiano online.

Articoli simili

covid liguria

Covid: la Liguria resta in zona gialla

Sono 1946 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria a fronte di 5754 test molecolari e 5335 …

LiguriaDay